Il padrino o la madrina per la Cresima

Pubblicato giorno 30 aprile 2021 - Senza categoria

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Per il sacramento della Confermazione è necessaria la presenza di un padrino o una madrina, “il cui compito è provvedere che il confermato si comporti come vero testimone di Cristo e adempia fedelmente gli obblighi inerenti allo stesso sacramento”.

Che documento serve per i Padrini?
I padrini NON devono presentare i certificati dei sacramenti che hanno ricevuto (battesimo, cresima, matrimonio), ma serve soltanto l’Autocertificazione di idoneità, il quale consiste in un documento richiesto nella parrocchia di residenza, nel quale si chiede di essere ammesso/a all’incarico di padrino/madrina dichiarando quanto segue:

  • Di aver compiuto 16 anni di età.
  • Di non essere genitore del cresimando/a.
  • Di essere cattolico e di avere ricevuto i Sacramenti del Battesimo, Confermazione e Eucaristia.
  • Di non essere convivente, sposato solo civilmente, o divorziato risposato civilmente.
  • Di non appartenere ad associazioni o organizzazioni apertamente contrarie alla Chiesa cattolica.
  • Di non essere sottoposto a nessuna pena canonica legittimamente inflitta o dichiarata (per es. aver chiesto l’abbandono formale della chiesa cattolica mediante cosiddetto «sbattezzo»).
  • Di conoscere, comprendere e accettare gli impegni che mi assumo accettando questo compito.

Questo documento deve avere la firma e il timbro del parroco della parrocchia di residenza del padrino/madrina.

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)